mercoledì 13 febbraio 2019

50 years of Easy Rider - Curiosità.

Ebbene sì!
Siamo prossimi ai 50 anni del film che ha inchiodato tanti di noi alla passione per la moto e per i chopper.

Pare che Fonda abbia disegnato in prima persona il costume di Wyatt, ispirandosi al film di John Wayne, Le tigri volanti.
Per questo scelse di cucire la bandiera americana sul retro della giacca come le tigri portavano quella della Cina.

La giacca fu cucita dalla vecchia signora Clarice Amberg, di ABC Leathers a South Gate, Ca. (poi acquisita dalla Bates).
Era decorata anche da strisce frontali ed un giromanica (sulla sinistra).
Sembra che la signora Amberg sia stata tra le primissime a fare giacche in pelle da moto colorate discostandosi dal classico nero che aveva dominato la scena per anni.

Eccola, Clarice, in un articolo di Ed Roth su Choppers Magazine dicembre 1969.




Nella sua autobiografica Don't tell Dad, "non dirlo appapà!", del 1998, Fonda racconta che indossare la bandiera in quel modo, all'epoca, fu insolito ed al tempo stesso provocatorio.
Prima dell'uscita del film, girando in moto per Los Angeles, venne fermato diverse volte.


Ma visto il film, esser fermati dai Cops era il male minore...


... "enjoy your last night, in New Orleans, brother Wyatt!"

(Thanks to Grumbler at Outlaws and Angels Bar & Grill - Idaho and Irish Rich)

giovedì 7 febbraio 2019

Bill Craddock - Nightriders San Josè.



Tempo fa' mi era stato segnalato questo bell'esempio di early frisco style,

di cui salta fuori questo scatto del 1962.


Jimmy Monk mi ha detto che anche questo è William ma ho qualche dubbio.