domenica 16 gennaio 2011

Zed's Speech

dopo un'oretta in garage...

"sei uno stronzo capo! Capoooo... Vilmooo... non far finta di non sentire, stronzo!"
"cos'hai vecchio Zed?"
"cosa ho?!? Cazzo, per chi mi hai preso, capo? è inutile che ti metti a farmi le foto. Mi tiri giù dallo scaffale per montarmi come fossi uno qualunque..."
"non fare così Zed!"
"dopo avermi tenuto un anno in disparte per montare quel traliccio di tubi dritti senza neanche una saldatura stilosa."
"non mi rompere le palle, Zed! Quello era per una giusta causa e comunque non era mica un set-up a caso!"
"ok, va bene, capo! Ma pensi che non ti abbia sentito parlare di quello che hai in mente? Lo so già che me ne tornerò presto sullo scaffale, cazzo!"
"oggi sei ingestibile Zed! Che cazzo hai, ti si piegano gli spigoli? Falla finita se no ti dò una sabbiata anche a te così ti calmi!"
"ecco, appunto! Non mi parlare di sabbiare! Questa settimana hai pensato solo a quel cazzo di mag come se non ci fosse altro che lui qui in garage. Se almeno mi avevi rimontato per tempo, ieri sera venivo a cena con lo Scorpione a Firenze invece sei andato con quel cazzo di stockone*!"
"andava fatto girare un po', lo sai che era giù di corda e poi ti sei risparmiato un nebbione della Madonna al ritorno."
"stronzate, capo!"
"ma che stronzate, Zed... sai anche bene che per me sei sempre il numero uno, quanto a manubri.
Nonostante l'inflazionamento di questi ultimi anni, io non ho mai avuto dubbi da quando ti vidi su...."
"siiiii lo so, a Padova nel '98, su quelle tre moto famose...**"
"e comunque Zed, vedrai che ce la spariamo qualche storia insieme prima di tornare sullo scaffale."
"vaffanculo, capo! Hai già chiaccherato anche troppo! Portami a fare un giro piuttosto, che è l'ora giusta per un bel sunset!"
"certo Zed! Cosa credi? Non vedi che guanti e casco son già lì pronti sul marciapiede. E poi non ti sei accorto che son tornate anche le swing dietro? Balleremo il rock'n'roll!!!"
"quanto sei fesso! Non me può fregar di meno di cosa succede dietro, io mi preoccupo solo della prima linea, vento in faccia e via!"
"ok, Zed. Let's roll!"



al ritorno...

"sei sempre il numero uno Zed! Narrow to the limit..."
"allora lo sai, capo. E vedi di muoverti a rimontare Maltese ed a far tornare lo Square dal beauty-center*** che ho voglia di far quattro chiacchere dei seventies tra noi vecchie glorie che c'eravamo."
"don't worry, vecchio Zed. Sarà fatto!"



note:
* low rider di mio fratello.
** prima versione fiammata del panhead di Mike, il Suzuki di Frankino e il Kawasaki di Spitfire Garage.
*** rispettivamente lo specchio a croce di Malta ed il filtro aria rettangolare che è dal cromatore.

7 commenti:

Mr shovel78 ha detto...

spettaolo!!!....
anzi senza parole.

pietro ha detto...

cavolo Zed ha ragione!!!
L'hai trascurato troppo.
gshe

Ballbreakers ha detto...

Sono con Zed a palla eheheheh...
...vai Vilmo che sei in ordine!!!

Gianluca1340 ha detto...

Anche io sono con Zed, senza alcun dubbio!!!

Anonimo ha detto...

Zed for president!

Zank

opie McRay ha detto...

ma ZED non era morto???

mike ha detto...

Zed is back baby,Zed is back...