venerdì 18 marzo 2011

il custom è poesia...


... e ai nostri Trilussa di Aprilia questa rima non poteva venire meglio.

loro non si fermano ad una scuola, troppo facile, meglio raccogliere una sfida diversa, magari partendo solo da una forca, è più divertente.

così, dopo l'incanto di Maria, forcato tipico anni 70 pieni, eccoli tornare indietro all'inizio del decennio, prendendo come riferimento la scuola nord-californiana che segnò lo stile ad est della baia.

tanto diversi dai chopper forcati del sud che esplosero dopo Easy Rider, i ferri norcal dei primissimi anni 70, padri dei successivi digger e low rider, correvano per San Francisco e apparivano pubblicati su Custom Choppers, Big Bike e le altre riviste che proprio in quegli anni iniziavano la loro avventura.

ecco, a vedere questo ferro, la prima cosa che mi viene in mente è l'attenta osservazione morbosa con cui Andrea, Alessio e Simone avranno risfogliato chissà quante volte quelle pagine, perchè altrimenti, un ferro così non lo tiri fuori, a caso non ti viene.

basta guardare per bene la sella: tutta spessa uguale, biposto ma appena biposto, rombi coi bottoni negli incroci e bordo uniforme lungo la rombatura, si un po' come si montano in terra le mezzane da noi in Toscana.

e poi viene il bello, l'azzardo.
perchè a rifarle oggi la cosa più intrigante è cambiare qualcosa delle regole di una certa scuola e ottenere un risultato credibile.
sarebbe stato facile montare comandi centrali con cambio a pedale, invece, manubrio pullback abbondantemente lungo per assecondare la posizione di guida con pedane avanzate e cambio a mano...

... bella roba! nel '72 se la sarebbe giocata con
"Pearls and Ribbons" e "Oakland Sportster... Mod Style".



http://customsicklesdiaries.blogspot.com/



« C'è un'ape che se posa
su un bottone di rosa:
lo succhia e se ne va…
Tutto sommato, la felicità
è una piccola cosa. »

(Trilussa, Felicità)

2 commenti:

dynaclazz ha detto...

ciao vilmo volevo ringraziare andrea e alessio per avermi regalato sta bestia,e ringraziare tutti i ragazzi dello scorpione che mi hanno aiutato fabio,cosmo, diego, raffaele come 20 anni fa non è cambiato un ca..o moto belle che ballano ,e chi cia sempre preso per il culo chiamandoci taja e cuci ,fanculo noi stamo sempre qua e voi n'do cazzo state belllllaaaaaaaaaaaa!!!

Ballbreakers ha detto...

Anche a sto giro i ragazzi dello Scorpione non hanno sbagliato un colpo.....bella roba!!!!
Complimenti..bel ferro davvero!!!
Un saluto a tutti voi!!!